London calling

Sarà un’affinità elettiva, ma da sempre mi sento a casa a Londra e il tempo non scalfisce il fascino che questa città così eclettica e cosmopolita esercita ai miei occhi. Anzi, da quando abito a Parigi e bastano due ore e mezzo di Eurostar, per me che sono una fan del viaggiare semplice e leggero, è una meta ancora più interessante: niente code negli aeroporti, la mia mini valigia è fatta in un attimo visto che il clima è simile a quello parigino ; salgo in treno e in un batter d’occhio sono arrivata. Per godersi un weekend è il non plus ultra. Molto più rapido che andare a trovare la famiglia in Italia in aereo per dire.

Vi lascio con qualche foto delle mie peregrinazioni del mese di agosto, tra cui una (nutrita) selezione gastronomica scattata ai Borough Markets, perché come si fa a scegliere davanti a tanto ben di dio?

E a voi, Londra piace ? O siete di quelli che la trovano troppo caotica?

dsc_0109dsc_0111dsc_0113dsc_0114dsc_0115dsc_0124dsc_0125dsc_0130dsc_0131dsc_0137dsc_0140dsc_0142dsc_0143dsc_0145dsc_0152dsc_0157dsc_0171dsc_0174dsc_0188dsc_0205dsc_0211dsc_0220dsc_0226dsc_0212dsc_0214dsc_0184

Call it elective affinity but I’ve always felt at home in London and time has not changed the attraction I feel for this cosmopolite and eclectic city. Ever since I live in Paris and it only takes two and a half hours of Eurostar ride to get there, it’s a destination my « light & easy » traveler’s heart enjoys even more. No need for long queues at the airport,  no-fuss (tiny) luggage as the weather is pretty much the same over here. All I have to do is hop onto a train and in the flicker of an eye I’m there. For a weekend trip, it’s simply amazing. Way quicker than visiting my family in Italy, just to say.

I leave you to enjoy a few (ahem) pics of my last trip, many of which include a gastronomic tour of the Borough Markets ‘cos, frankly, it was already way too hard not to taste each stand’s specialties!

And you, are you London fans too or do you find it too chaotic?